Seleziona Pagina

MAL DI SCHIENA: 3 RIMEDI EFFICACI PER IL BENESSERE DELLA TUA COLONNA VERTEBRALE

MAL DI SCHIENA: 3 RIMEDI EFFICACI PER IL BENESSERE DELLA TUA COLONNA VERTEBRALE

Hai mai sofferto di mal di schiena? Non ti devi preoccupare, sei in buona compagnia.

Si possono contare almeno 15 milioni di persone in Italia che manifestano il tuo stesso disagio. Esatto, proprio così, ma c’è una notizia rassicurante: nella maggior parte dei casi non si tratta di una patologia ma di uno stile di vita poco salutare che si può facilmente migliorare adottando pochi semplici rimedi.

Durante la giornata siamo spesso costretti ad assumere e mantenere una postura scorretta, che a lungo andare può generare dolori o complicazioni.

Fortunatamente, per rimettersi in forma non sono necessari sforzi smisurati ma solo alcuni accorgimenti che se adottati regolarmente, permettono di  ritrovare il benessere della schiena in modo semplice e naturale, senza l’uso di farmaci.

Chi ha detto che per stare bene bisogna fare fatica?

1) Prendi consapevolezza del tuo corpo

La postura corretta è quella che rispetta le curve fisiologiche della colonna vertebrale.

Vista di lato, la colonna vertebrale ha una forma ad “S”:  quattro curve alternate (due concave e due convesse) volute dalla natura per ammortizzare i contraccolpi che riceviamo dal suolo mentre camminiamo. E sono proprio queste quattro curve che permettono alla nostra schiena di essere elastica e allo stesso tempo resistente.

Una postura scorretta, al contrario, costringe la colonna vertebrale ad assumere curve diverse da quelle fisiologiche, spesso troppo rigide.

Quindi fai sempre attenzione alle posizioni che assumi durante la giornata: non sottovalutare gli effetti che un atteggiamento sbagliato può avere sulla tua schiena (e non solo) a lungo andare.

Focalizzati spesso sulla tua colonna vertebrale e se hai l’impressione che la tua postura non rispetti le sue curve fisiologiche, cambiala.

Ti renderai conto che la posizione corretta è la più naturale, quella che riesci a mantenere più a lungo senza troppa fatica. Con il tempo, questo meccanismo diventerà spontaneo e non dovrai più pensarci.

In ufficio 

La tua attività ti costringe a stare seduto molte ore alla scrivania? Ricordati di mantenere la testa in linea con la colonna vertebrale, le gambe flesse e i piedi ben appoggiati a terra (se non ci arrivi, usa un poggiapiedi). Per stare più comodo, puoi utilizzare un cuscino leggermente inclinato a forma di cuneo, che ti permetterà  di scaricare il peso sulle gambe anziché sulla colonna vertebrale.

Se lavori al computer, posiziona lo schermo a livello degli occhi, ad una distanza tale che non ti costringa a sporgerti in avanti con il collo.

Fai brevi pause ma frequenti. Trova  il modo per muoverti  senza necessariamente interrompere la tua attività lavorativa. Alzati, muovi  le spalle, il collo e sgranchisci le gambe per qualche secondo.

A casa

Quando torni a casa dopo un’intensa giornata di lavoro, hai tutto il diritto di rilassarti.  Ma non restare per ore sul divano! Trova un pretesto per alzarti spesso (vai a bere, accarezza il gatto, annaffia le piante). E di tanto in tanto, fai una piccola pausa per concentrarti sulla tua colonna vertebrale e muovere ogni piccolo segmento in modo lento e controllato: incurvati, inclinati, inarcati, fletti il collo.

Alla guida

Se trascorri molto tempo in auto, non pensare solo alle curve della strada! Innanzitutto assicurati di appoggiare bene le spalle e la testa al sedile. Possibilmente utilizza un piccolo cuscino che ti consenta un comodo appoggio, colmando il vuoto che si crea tra la curva a livello lombare e lo schienale. Le gambe devono essere flesse, quindi regola il sedile in modo adeguato.

2) Acquisisci nuove abitudini

Impara a trattarti bene.

A dedicarti del tempo per  ricaricarti. Lo stress, fisico e psicologico, fa male alla tua schiena. Contribuisce ad irrigidire la muscolatura causando dolori, specialmente nella zona lombare.

Si tratta della tua salute: organizzati e trova il tempo per allenarti al rilassamento, integrando nella tua routine quotidiana 3 semplici attività.

Cammina

Camminare è la regola d’oro per il benessere fisico e psicologico. Trova il tempo e il piacere di fare una breve passeggiata. Perché per una persona in salute, camminare non è faticoso. Anzi, è il modo migliore per evadere, per rilassarsi, per staccare il cervello. Hai bisogno di un incentivo per farlo? Porta il cane a fare un giro, passeggia in compagnia, fissati una meta che ti piaccia.

Respira

La respirazione che rilassa è quella diaframmatica o addominale. Fai una prova: metti le mani sulla pancia e inspira profondamente riempiendola d’aria come se fosse una bottiglia che gradualmente si colma d’acqua. Se la pancia si gonfia, stai respirando con il diaframma. Sono sufficienti 3 respiri per trovare sollievo in modo tale da eliminare ogni tipo di tensione muscolare.

Massaggiati

Non serve una particolare tecnica. Puoi rilassare un muscolo semplicemente esercitando dei movimenti circolari con una lieve pressione della mano. Per rendere più piacevole ed efficace il trattamento, utilizza le palline per l’automassaggio che si trovano in commercio. Posizionale tra la tua schiena e il muro quindi muoviti in modo tale da massaggiare i punti più critici.

3) Muoviti  in modo intelligente

Il movimento è il segreto per una lunga vita, se fatto bene.

Il tuo organismo è fatto per muoversi. La mancanza di movimento, nel tempo, rischia di bloccare le articolazioni. I muscoli devono rimanere elastici per accompagnare i tuoi gesti: se non ti muovi abbastanza, l’apparato muscolo scheletrico perderà agilità.

Quindi fai movimento ma in modo mirato: il tuo scopo non è scolpire un corpo prefetto ma ricercare il tuo personale equilibrio che ti permetta di vivere bene con il minor sforzo possibile.

Meglio muoversi poco e spesso piuttosto che fare grandi fatiche occasionalmente. Muoviti con calma, evita scatti o sforzi intensi ed improvvisi. Movimenti insoliti che non hai mai fatto, potrebbero essere dannosi.

La colonna vertebrale non sopporta movimenti bruschi, faticosi e troppo rapidi. O meglio, bisogna essere preparati per affrontarli fisicamente e tecnicamente. Devi essere allenato, non puoi improvvisarti atleta.

Esistono  attività fisiche specifiche di rinforzo, allungamento muscolare e rieducazione posturale per prevenire la salute della schiena e risolvere dolori o fastidi. Tra tutte, le più diffuse sono il Pilates, lo Yoga e la ginnastica posturale.

Se inizierai a seguirete un programma di questo tipo, migliorerai la tua postura e diminuirai la probabilità di contrarre strappi o stiramenti durante le attività quotidiane. E soprattutto imparerai a muovervi in maniera più intelligente, finalizzando gli esercizi appresi ad uno scopo pratico come portare le borse della spesa, fare le scale o sollevare pesi.

A proposito di pesi (che si tratti del vaso di fiori o del bilanciere), un’ultima raccomandazione. Prima di alzare qualsiasi carico, contrai la zona bassa del ventre pensando di “risucchiare la pancia” come se dovessi infilarti un paio di jeans troppo stretti. Mantieni questo atteggiamento durante tutto lo sforzo, finché non avrai concluso il movimento.

Seguendo le regole di prevenzione che abbiamo visto, nella maggior parte dei casi, il mal di schiena regredisce spontaneamente nel giro di 30 giorni.

Se i dolori dovessero persistere, contatta il centro Postural Equipe più vicino a te per una valutazione personalizzata.

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *